Perché ho pensato che meritavi di più!

Ciao, 
mi chiamo Christian Oliveri, sono nato a Genova nel 1978 e ho avuto l’idea e sentito l’esigenza di aprire LA CHIANINA HAMBURGER a Genova, nel 2011, in quanto preso dallo sconforto e dalla disperazione

Proprio così… a quel tempo lavoravo tutti i giorni come dipendente e non ne potevo più di pause pranzo all’insegna del cibo scadente, di miseri tramezzini o panini veloci e di plastica, privi di ogni qualità e serviti senza alcuna gentilezza e attenzione verso il cliente, in condizioni di pulizia e d’igiene molto discutibili!

Ritenevo, così come tutte le persone che lavorano, di meritare di più e che ci doveva essere una soluzione migliore per riuscire a mangiare bene e con la dovuta considerazione umana anche nella breve pausa pranzo, nonostante il poco tempo o il budget a disposizione. 

Ma la passione per la mia attuale attività nasce da più lontano.

Terminati i miei studi, ho subito iniziato a lavorare e a soli 18 anni sono andato a vivere da solo. Ho sempre amato essere autonomo e ho svolto svariate occupazioni nella mia vita. 

Come hobby, oltre andare in moto, mi piace molto cucinare e quando ne ho avuto la possibilità ho seguito dei corsi professionali di cucina.

In particolare mi è sempre piaciuto preparare e mangiare carne e altre specialità alla griglia. Ma, pur provando ogni macelleria della città, comprese le più rinomate, non sono mai riuscito a trovare dei prodotti che mi soddisfacessero.

Capitava di mettere sul fuoco una bistecca di mezzo chilo e, con grande delusione mia e dei miei ospiti, vederla ridotta, in qualche secondo, a poco più di un etto.

Unendo la frustrazione delle pause pranzo con quella delle grigliate di carne, ho deciso di aprire il locale che avevo in mente e rispondesse alle mie esigenze e di tante altre persone: panini con carne e salumi di ottima qualità, preparati al momento e a vista, al giusto prezzo, conditi con un immancabile sorriso e con prodotti naturali e freschissimi, senza usare schifezze piene di conservanti o in scatola, sottolio o sottoaceto.

Così, nell’estate del 2011 sono partito alla scoperta della Terra della Chianina (è uno sporco lavoro, ma qualcuno doveva pur farlo).

Non tutti sanno che questa pregiata valle ricade sia in Toscana, che in Umbria e quindi avevo preso contatto con alcune aziende agricole sia dell’una, che dell’altra Regione.

Ma le fattorie in Toscana non mi hanno lasciato una buona impressione. Ho trovato un ambiente eccessivamente commerciale e conseguentemente contaminato e inflazionato. I titolari mi sembravano più interessati a vendermi la loro carne, che a occuparsi delle loro mucche e ascoltare le mie esigenze.

Così ho proseguito per l’Umbria. Arrivato in questa piccola fattoria a conduzione familiare, Fausto Lucchetti, il figlio di uno dei proprietari, mi ha accolto più come un amico che come un cliente e mi ha cucinato, senza bisogno di chiederglielo, uno dei loro hamburger, preparato secondo un’antica ed esclusiva ricetta di alcuni secoli fa, tramandata da una generazione all’altra della loro famiglia.

Al primo boccone ho “ringraziato” il Signore/Cielo e tutti i Santi, perché non avevo mai sentito un gusto e un piacere così, e al secondo ho deciso di annullare tutti gli altri appuntamenti del giorno successivo, che invece ho trascorso nelle vicine Terme (eh sì, proprio come sopra), dove ho fantasticato tutto il tempo e iniziato a immaginare, nei minimi particolari, il locale e il tipo di servizio che avrei offerto.

Il primo La CHIANINA Hamburger, Macelleria, Carne alla piastra ad aprire è stato quello in Genova Centro di via Vincenzo Ricci 12 rosso, una traversa di via San Vincenzo, che in realtà era la mia prima scelta, ma ero convinto che, nonostante la posizione un po’ più defilata del previsto, potesse funzionare ugualmente.

Per dare corpo al sogno i miei risparmi non bastavano. Sono un grande appassionato di tutto ciò che ha 2 o 4 ruote e un motore, ma il mio obiettivo era più importante, per cui ho detto addio, senza rimpianti, alla mia macchina, un’Audi S3, e alle mie moto: una da Trial Sherco e una BMW vs 1200 Gran Turismo.

Il giorno dell’inaugurazione, il 12 gennaio del 2012, avevo in tasca solamente 5 euro, che mi sono serviti per comprare il pane con cui fare i panini.

Ma per fortuna tutti i sacrifici sono stati premiati. Due ore più tardi il locale era pieno di amici e curiosi, a cui si sono aggiunti, nei giorni e nei mesi successivi, tanti nuovi clienti, che ringrazierò sempre per la fiducia e l’apprezzamento dimostrato.

A via Ricci è seguito, il 7 giugno del 2013, il punto di ristoro LA CHIANINA nel Centro Storico di Genova, in Salita del Prione 35.

In questa bellissima avventura si è unito mio fratello Alessio e tutta la famiglia e da pochi mesi abbiamo aperto un nuovo locale, molto più grande dei due precedenti, ben 100 mq disposti su due livelli a Genova Foce, in corso Guglielmo Marconi 4-6 r, di fronte a Piazzale Kennedy e all’ingresso della Fiera del Mare.

A seguito di tale apertura ed essendo questo ultimo locale molto più grande e impegnativo degli altri due, abbiamo ultimamente deciso di cedere il punto vendita di Salita del Prione, allo scopo di concentrarci meglio sugli altri due e garantire il massimo livello di qualità e di servizio per entrambi.

***

Scuole di cucina in gioventù e l’educazione alla genuinità (a tavola e con le persone) mi hanno facilitato un percorso che mi ha chiesto tanti sacrifici senza darmi garanzie, ma alla fine ho realizzato il mio progetto e ora con mio fratello Alessio siamo qui a offrirti finalmente una pausa pranzo (e non solo) come CHIANINA comanda!

Hamburgeria Chianina  064

I chianina hamburger genova sono aperti tutti i giorni, tranne alla domenica, per servirti una pranzo, uno spuntino o una cena come chianina comanda!

Christian Oliveri

titolare la CHIANINA