Ti farebbe piacere sapere che la Carne che trovi dalle altre parti potrebbe provenire da animali trattati con anabolizzanti, ormoni e altri farmaci tossici e cancerogeni?

Rispondiamo noi al tuo posto:

No!

Siamo certi che la tua risposta è: No!

Dall’ultimo Rapporto del Ministero della Salute si capisce che le sostanze e le metodiche utilizzate per fare crescere gli animali da macellazione potrebbero costruire un serio pericolo per la salute.

Polli, maiali, vitelli, conigli e altri animali vengono trattati con ormoni che accelerano la crescita e quindi la produzione per le Aziende che li commercializzano, ma risultano avere effetti altamente nocivi per la salute dell’uomo.

Effetti addirittura sconosciuti sugli scompensi al sistema linfatico o la cancerogenicità.

Le sostanze utilizzate vanno dagli antibiotici, agli anabolizzanti, dal cortisone, ai beta stimolanti.

Quali sono i rischi

Gli antibiotici causano la classica farmaco-resistenza; assunti con costanza attraverso gli alimenti che porti in tavola, faranno perdere d’efficacia gli antibiotici quando ne avrai bisogno davvero, indeboliscono il sistema immunitario e possono causare, come puoi immaginare, tragiche conseguenze.

Il cortisone e gli anabolizzanti hanno, purtroppo, dato vita a casi non rari nei  bambini e ragazzi, consumatori abituali di carni bianche, di bottoni mammari e ginecomastie, segni evidenti di squilibri ormonali.

beta-bloccanti sono veri e propri farmaci utilizzati per la cura delle malattie cardiovascolari. Ti lasciamo immaginare cosa possano provocare in unione ai tuoi soliti farmaci o se tu non dovessi averne bisogno.

Cosa si fa in Europa

La Comunità Europea si impegna ad investire mediamente 70 milioni di euro all’anno nella tutela e nel benessere degli animali da macellazione.

Il che non è dato solo dalla nutrizione dell’animale ma dalle condizioni, nella maggior parte delle volte, in cui questi sono costretti a nascere e vivere.

Gli allevamenti intensivi non tengono conto della condizione psicofisica dell’animale, di cui rimane traccia, come fosse un archivio, nella carne e viene tramandata a noi.

In questo tipo di allevamenti i mangimi utilizzati non rispettano la naturalità dell’alimentazione al pascolo.

E alla Chianina cosa mangi?

Carni certificate IGP e C.C.B.I. che forniscono un tracciato della vita dell’animale, compresa la sua alimentazione.

Si tratta di “Grass Fed”, non ci stancheremo mai di ripeterlo, che significa animali nutriti a erba e non a mangimi e sostanze che possono avere ripercussioni anche gravi su di te, nel momento in cui li mangi.

E’ importante capire cosa metti nel piatto e accertarti che ciò che mangi sia una carne sana, qualitativamente sicura e buona per la tua salute.

La salute vien mangiando, non te lo dimenticare.

Mangiare è una scelta che compi tutti i giorni nel rispetto verso di te e dell’animale.

Se un animale è vissuto in condizioni di sofferenza, la traccia della paura e della rabbia rimane nella sua carne anche dopo la macellazione e giunge al tuo piatto e di conseguenza nella tua psiche.

Vedi quant’è importante?

Non si tratta solo di cibo, si tratta di vita!

Scegli il meglio: a La Chianina Hamburger solo prodotti provenienti dalla Fattoria Lucchetti che alleva i suoi animali in libertà nei pascoli umbri della Val di Chiana, alimentati con prodotti naturali, come erba per le vacche e orzo e mais per i polli ruspanti, secondo i più alti standard in materia.

Scegli la natura, scegli il benessere!

Scegli la Chianina Hamburger!

Christian-Oliveri

Christian Oliveri
titolare de La Chianina